Ambasciator Italico Ammezzato

aggiornato:  
Ambasciator Italico Classico Ammezzato MOSI: un sigaro realizzato con del buon Kentucky
Ambaciator italico Ammezzato

L'Ambasciator Italico Ammezzato MOSI (Moderno Opificio del Sigaro italiano) è un sigaro sincero, apprezzabile e molto onesto anche nel prezzo.

  1. Incipit
  2. Il sigaro
  3. La fumata
  4. Valutazione
  5. Il mio voto

Incipit

Da tempo volevo scrivere qualcosa riguardo i sigari MOSI, ne ho fumati parecchi, ma per un motivo o per l'altro, ancora non ne avevo messo nulla a riguardo, in questo diario di bordo del mio viaggio nel mondo del fumo lento.

L'azienda è giovane, ma ha già conquistato un posto speciale nel cuore degli appassionati.
Parliamo di sigari Toscani, ovvero realizzati con tabacco Kentucky e stagionati a fuoco.

Ho fumato parecchi sigari di questa giovane realtà: oltre l'Ambasciator Italico Ammezzato, l'Ambasciator Italico Superiore, anche Il Barricato, Il Cortese.

Il Cortese è un altro buon ammezzato, molto raffinato. I due bitroncoconici Superiore e Barricato sono semplicemente ottimi.

Ma veniamo all'Ammezzato.

Il sigaro

La fascia di questo ammezzato, è realizzata con tabacco Kentucky nordamericano, varietà dotata di particolare elasticità, ideale per essere utilizzata, per l'appunto, come fascia del sigaro.

L'aspetto della fascia è lucida, piuttosto oleosa, buone venature in rilievo che fanno del sigaro un grazioso stortignaccolo.

Altro aspetto importante, per un sigaro di questa fascia di prezzo (4,00 € la confezione da 5 sigari, quindi 0,80 € a pezzo), è la stagionatura del tabacco utilizzato.

Quello della fascia circa due anni, e almeno un anno quello del ripieno; la stagionatura del sigaro poi, qualcosa meno di 6 mesi, dipende dal grado di umidità del tabacco.

Per un sigaro di questo prezzo, davvero sarebbe troppo chiedere di più.
Ben realizzato con rollatura meccanica.

A crudo

Questo piccolo sigaro, anche a crudo ha il suo buon perché, e merita di essere apprezzato, prima della fumata.

Particolarmente profumato: e questa è una buona caratteristica dei sigari MOSI che ho provato fino ad ora; legno piuttosto odoroso, corteccia umida, terra, caffè forte, e una punta di liquirizia; questa l'ho riscontrata in forza maggiore nell'Ambasciator Italico Superiore.

Del buon Kentucky; fare qualche puff a crudo per credere, molto piacevole, per chi ama il Kentucky, impossibile non apprezzare.

La fumata

I sigari ammezzati, gli short in genere: tutto e subito.
È una cosa normale del resto, la cosa importante è che siano buoni.

E l'Ambasciator Italico Classico Ammezzato, buono lo è. Parte subito bene, la forza è appagante da subito, i sentori semplici, ma decisi, percepiti a crudo, si sentono anche al palato.

La nota di liquirizia rimane gradevole, lieve, poi legno, cuoio, davvero un buon tabacco.
Essendo io particolarmente lento nel fumata, arrivo tranquillamente oltre i 40 minuti, e la fumata è appagante, non troppo invadente e non troppo corposa.

La combustione del sigaro, non mi ha mai presentato problemi.

Un Kentucky ben educato.

Valutazione

Chi ama il buon tabacco Kentucky, certamente trova buoni sigari nell'azienda MOSI; a questo prezzo, il Classico Ammezzato, è davvero un buon prodotto.

Sono soddisfatto dei prodotti che ho provato, anche di questo Ammezzato.

guarda la pagina dei sigari MOSI sul suo sito.

Il mio voto

3,58 su 5

Scala di valutazione