Villa Zamorano Expreso

aggiornato il  
Villa Zamorano Expreso Maya Selva: un sigaro dal cepo generoso, non impegnativo, ottima fumata di tabacco caraibico Honduras e Nicaragua
Villa Zamorano Expreso

Villa Zamorano Expreso è un sigaro prodotto da Maya Selva che lavora tabacco di Honduras e Nicaragua: un tripa larga dal cepo generoso, buon sigaro.

  1. Incipit
  2. La fumata
  3. Valutazione
  4. Il mio voto

Villa Zamorano Expreso: incipit

Non è un sigaro impegnativo, è adatto anche a chi, come me, da poco ha iniziato il suo viaggio nel mondo del fumo lento.
Ma si tratta di una fumata appagante, di un tripa larga sincero, non complesso, ma buono: il cepo generoso in dimensioni migliora le sensazioni gradevoli della fumata.

Villa Zamorano Expreso: il sigaro

Dimensioni: di lunghezza e 52 di diametro (cepo).

Dato che le misure del cepo dei sigari caraibici vengono espresse in 1/64 di pollice, e un pollice misura 2,54 cm, questo è uguale a:

(2,54÷64=0,0396875) x 52=2,06375.

Ergo, il cepo 52 equivale a 20 mm circa.

Ed è appunto generoso in dimensioni, considerando che il sigaro è lungo 8,89 cm, ovvero i sopracitati .

Molto curiosa per me la classificazione, nonché le misure adottate -:)

Un piccolo sigaro, data la lunghezza, ma imponente nel cepo, in virtù della lunghezza stessa.

Il sito di Maya Selva merita davvero di essere sfogliato.

A crudo

Il sigaro a crudo profuma di buono, sentori di cacao, nocciole.
Al tatto è consistente, ben ripieno, piuttosto serrato, vellutata la fascia.

Il cepo dal diametro generoso, rende ancora più piacevole al tatto il sigaro tra le dita, e sempre per via di questo sono possibili diversi tipi di apertura da praticare sulla testa, ed in base a questa cambia la fumata.

Il sigaro in fumata: si nota la cenere compatta, grigio perlacea, intatta fino alla fine del sigaro
Il sigaro in fumata

La fumata del Villa Zamorano Expreso

Sebbene non sia un sigaro impegnativo, regala un'ottima fumata.

Merita la giusta attenzione nell'accensione, come logico notando la dimensione generosa del cepo.

La fumata parte bene da subito, regala buona soddisfazione ad ogni boccata, lieve ma interessante l'evoluzione.

La combustione è regolare, la cenere è molto compatta, di un bel colore grigio perlaceo, e si mantiene a lungo sul braciere, anche fino al termine della fumata, quando l'accensione viene eseguita in modo omogeneo.

La forza è media, ma il carattere del sigaro è corposo, non delude. Non vado mai sotto i 60 minuti di fumata.

Tipo di taglio alla cap

Il taglio della testa nei sigari caraibici per poterli fumare, conferisce una fumata diversa in base al tipo di taglio che si va ad eseguire.

Taglio a ghigliottina

Probabilmente questo è il tipo di taglio più più semplice; non che gli altri siano complessi, ma in questo caso lo strumento è forse quello maggiormente utilizzato, anche da chi fuma i sigari Toscani.

Con il Villa Zamorano Expreso mi diverto ad eseguire tagli diversi, ad ogni fumata.

Usando la doppia ghigliottina, vado a tagliare una fettina di cap (la testa), pochi mm, e la fumata risulta particolarmente aperta, gradevole, il tiraggio si è sempre rivelato ottimale con qualsivoglia tipologia di taglio.

Con questo tipo di taglio trovo l'Expreso particolarmente interessante, anche perché andando a tagliare 1-2 mm, cambia il tiraggio, più o meno intenso, come lo si desidera; piccole grandi sfumature da decidere a proprio piacimento.

Le forbici non le ho mai provate, ma dato che sono maggiormente ergonomiche, penso riescano in un taglio leggermente più preciso.

V cutter

Il taglio a V, o V-cutter quando si indica lo strumento, permette decisamente un'apertura maggiore della cap, più profonda, nonché sufficientemente larga.

Ne consegue un tiraggio molto più aperto, più intenso, ed anche il questo caso il Villa Zamorano Expresso offre il meglio di quanto sa offrire.

Boccate generose, ampi puff, ed il retronasale è sempre gradevole, anche se più corposo, rispetto ad altri tipi di taglio.

Bucasigari

Bucasigari; anche in questo caso la fumata è molto piacevole, interessante, in quando la testa scalda leggermente meno rispetto al taglio a V più ampio.

Le boccate sono più garbate, ma sempre appaganti.

Mi riservo di provare, di qui a poco, il Villa Zamorano Expreso anche con lo Shuriken, ma questo è un altro discorso.

Valutazione

Da quando ho provato il primo esemplare, mi è piaciuto subito, e da allora me ne tengo sempre una piccola scorta nell'humidor, dove conservo i sigari caraibici, e Nostrano del Brenta, ad una umidità mai oltre il 70%, stabile tra il 68 ed il 70% di UR.

Il rapporto qualità%prezzo lo trovo davvero interessante, 2,75 € per singolo sigaro, 68,75 € per la confezione da 25.

La confezione da 25 è molto spartana, anche se pratica: doppia pellicola trasparente; mi viene da pensare che, hanno puntato tutto sulla sostanza, del resto una bella confezione in legno ha anch'essa i suoi costi.

Mi sembra un'ottima idea, almeno per chi può disporre di un humidor (del resto basta anche un vaso in vetro).

Non vedo l'ora di provare anche gli altri sigari di Maya Selva: Flor de Selva, 100% Honduras puro (guarda) e Cumpay, Puro Nicaragua: dai un'occhiata.

Il Villa Zamorano Expreso, come l'Intenso, il Robusto (fumatona), mi regala sempre una fumata che mi rinfranca lo spirito e mi mette di buonumore.

2,75 € per un tripa larga di tutto rispetto, anche se semplice e non complesso di aromi.
Tanto di cappello.

Il mio voto

4,1 su 5

Scala di valutazione

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.