Toscanello XXL Blend 3 MST

aggiornato il  
Toscanello XXL Blend 3 Manifatture Sigaro Toscano: non mi aspettavo un ammezzato così sincero
Toscanello XXL Blend 3

Toscanello XXL Blend 3 della Manifatture Sigaro Toscano: sono rimasto molto soddisfatto da questo sigaro, non mi aspettavo un ammezzato così buono.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla qualità, e nella fattispecie dal rapporto qualità/prezzo di questo sigaro.

  1. Incipit
  2. Il sigaro
  3. Valutazione
  4. Il mio voto

Toscanello XXL Blend 3: incipit

Si tratta di un sigaro ammezzato di quelli che preferisco: piacevolmente panciuto, combustione regolare, piuttosto aromatico e speziato, durata notevole della fumata, per il sigaro in questione.

Da qualche tempo, dopo avere fumato per qualche mese quasi solo sigari caraibici, avevo proprio voglia di fumare del sano Kentucky.

Così sono andato dal mio tabaccaio di fiducia, con l'intenzione di acquistare: l'Arabesque della Amazon Cigars & Tobacco, Il Professore, ed una confezione di Toscanello Speciale MST, che è un ammezzato di tabacco Kentucky che mi soddisfa abbastanza.

Avevo letto, a riguardo del Toscanello XXL, sapevo dell'edizione limitata, e non avevo approfondito sul prezzo, che in quanto edizione limitata, pensavo fosse più caro.

Così l'ho visto in vetrina, ed il mio amico e tabaccaio di fiducia, dato che gli avevo chiesto cosa ne pensasse, ha aperto la confezione ed ho potuto sentirne il profumo: è stato amore a primo olfatto; un'esplosione di aromi che mi ha fatto pensare immediatamente al Toscano Antica Riserva, nonché al 1492, l'Anno Domini.

Sono anche rimasto piacevolmente sorpreso dal costo della confezione di 12,00€ per 10 sigari, e mi sono detto: tassativamente lo devo provare.

Scelta azzeccata, ho deciso di farne una piccola scorta, e lasciarlo stagionare per un po' nel mio vano Kentucky.

Il sigaro Toscanello XXL Blend 3 Manifatture Sigaro Toscano

Una bella ed elegante confezione, gagliarda, particolarmente comoda l'apertura, dove con il dito si spinge al di fuori la scatola interna, che scorre e contiene i sigari.

Confezione trasparente nella parte superiore, molto gradevole.

La confezione dei sigari molto accattivante, particolarmente per l'apertura scorrevole della scatola
La confezione la trovo piuttosto accattivante

L'aspetto del sigaro

All'aspetto mi piace molto, piuttosto panciuto al piede, discretamente lungo la fascia, talvolta quasi untuoso, e in testa non così piccolo, anzi, per un ammezzato, quel qualcosa in più che non guasta.

Di colore piuttosto scuro, il classico tonaca di frate, ben visibili le nervature, molto gradevole esteticamente.

Al tatto

Piacevolmente ruvido al tatto, si sentono sotto le dita le nervature delle coriacee foglie di Kentucky, blend nordamericano, molto gradevole sentire le dimensioni del piede, della testa, facendo scorrere le dita sopra il sigaro, discreto il riempimento.

Al naso

Come dicono quelli veri, l'esame olfattivo, a mio modesto avviso è esaltante, mi ha rapito subito.
Ma io non sono un esperto, ma solo un appassionato.

Appena ho sentito la prima volta il profumo, quando il mio amico ha aperto la confezione, istintivamente mi ha fatto venire in mente il Toscano Antica Riserva, sebbene ho compreso che era diverso, ma ho capito che era interessante, certamente da provare.

Perché se non provi, non puoi giudicare. Mai.

L'esplosione di aromi che emana, è notevole, e tra questi mi ricorda addirittura l'incenso.
Mi risulta particolarmente gradevole, tra i Kentucky che in assoluto preferisco, tra quei sigari che osano provare ad andare oltre, pur prendendosi qualche rischio.

E talvolta il rischio viene ben ripagato; in questo caso per me, è così.

L'esplosione aromatica, mi induce a stare per un po' ad occhi chiusi, a gustarmi i profumi con il sigaro sotto le narici.

Questa è una delle prerogative che maggiormente mi piace, di un buon sigaro, e non con tutti te lo puoi permettere.

Il preludio della fumata

Uno dei momenti più belli quando fumo il sigaro, dal momento in cui lo tolgo dalla confezione, o qualche ora prima dall'humidor, sta proprio nel godermi il sigaro al tatto, all'olfatto, alla vista; e ne provo gioia, è il preludio della fumata.

Dopo essere stato una manciata di minuti abbondante a sentirne gli aromi all'olfatto, come con il Nerone, la Spingarda, l'Antica Riserva, l&##9;Anno Domini, beh, dopo un po' ho proprio voglia di accenderlo.

La fumata del Toscanello XXL Blend 3

Sin dal primo, è stato sincero affetto. A questo punto ne ho fumati parecchi, tutte fumate appaganti, molto buono il riempimento, il sapido al palato, non mi aspettavo certo che tutta l'esplosione di aromi all'olfatto si riscontrasse anche nella fumata, che trovo decisamente buona e consistente.

A maggior ragione se penso al rapporto qualità/prezzo, con il quale devo, e voglio, sempre fare i conti.

Un buon ammezzato per quanto mi riguarda, uno di quegli ammezzati che mi soddisfano sempre, dopo un buon pasto.
Un sigaro ammezzato panciuto, ben ripieno anche se non serrato, buoni gli aromi, decisamente gustoso nella fumata.

Tra gli ammezzati della MST, dove mi risulta impossibile non pensare al mitico e classico Toscanello, dove quello Speciale mi dava maggiore soddisfazione, quando volevo qualcosa in più.

Per 1,20€ a pezzo, l'XXL Blend 3 mi da molto di più, e questo per me non è poco.

Non mi aspettavo, sinceramente, una soddisfazione così alta da un sigaro di questa portata.

Sempre molto belle ed evocative le foto delle Sigaraie della MST: guarda.

Valutazione

La mia personale valutazione del Toscanello XXL Blend 3 è buona.

Non ho provato i Blend precedenti, in quanto non fumavo ancora il sigaro; ma i paragoni non mi interessano più di tanto, mi piace valutare un sigaro per il suo schietto rapporto qualità/prezzo, un parametro che tengo molto in considerazione.

E poi, la soddisfazione di ogni fumata, anche dopo intervalli di tempo piuttosto prolungati, qualche settimana, mese.

Il mio voto

3,8 su 5

Scala di valutazione

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.