Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara

aggiornato il  
Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 year Solara: vivere l'esperienza di fumata di questo sigaro vale più di mille recensioni
Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 year Solara

Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara: probabilmente il sigaro più buono che ho provato fino a questo momento, la mia migliore esperienza.

  1. Incipit
  2. Prefumata
  3. La fumata
  4. Il sigaro
  5. Valutazione
  6. Il mio voto

Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara: Incipit

In quest'ultimo periodo mi sono appassionato parecchio ai sigari caraibici, il cui tabacco risulta davvero molto affascinante data la qualità delle fumate, spesso molto alta; la soddisfazione, la persistenza post-fumata, l'esperienza in generale che ogni sigaro regala.

Dalla vista, al tatto, all'olfatto, al gusto; un viaggio nel mondo del fumo lento che si contraddistingue sempre con le proprie caratteristiche, diverse in ogni sigaro.

Da poco più di un anno ho iniziato a fumare il sigaro, e per certi aspetti ancora sto sperimentando, provando, e mi è già capitato, nonostante la breve esperienza di viaggio, di provare alcuni sigari che concretamente reputo spettacolari.

Per soddisfazione durante la fumata, per appagamento di degustazione di un buon tabacco, per quanto in generale regalano, certe fumate, sempre dopo un ottimo pasto.

Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara: soddisfazione di questa esperienza

Ci sono sigari che regalano esperienze molto elevate in termini di soddisfazione e di appagamento.

Il Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara è tra questi: penso che in assoluto sia il migliore che abbia mai provato, se dovessi sceglierne uno e basta.

Non ho mai provato una soddisfazione così grande, nonostante ci siano sigari che mi piacciono tantissimo, pur se estremamente diversi tra loro.

Non solo mi sto appassionando ai sigari caraibici, bensì anche alla vitola figurado, il cui differente diametro del sigaro regala evoluzioni di fumata, che sorprendono sempre.

Non si smette mai di imparare

Fino a pochi giorni fa, reputavo il Davidoff Escurio Gran Perfecto, probabilmente come la fumata più interessante sotto un insieme di punti di vista.

Sigaro non impegnativo, fumata garbata, elegante, non forte ma estremamente soddisfacente; unico neo il prezzo, che, forse a torto, giudico troppo elevato, anche se non di molto, forse per via del nome del marchio.

Quando ieri mattina, sono andato dal mio amico e tabaccaio di fiducia per chiedere lui qualcosa di buono che non avessi ancora provato, restando sulla vitola figurado, mi ha consigliato proprio il Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara.

Ho voluto provare per primo quello della confezione nera, proverò senza ombra di dubbio anche quello della confezione chiara.

Così, me ne sono tornato a casa con il Gurkha ed un The Circus Twister che mi era piaciuto particolarmente nelle fumate precedenti.

Il prefumata

Il periodo di tempo immediatamente precedente la fumata, probabilmente è uno dei migliori, a livello di soddisfazione, per un fumatore di sigari.

Perché è in questi attimi, che si pregusta quanto di buono arriverà di lì a poco.

Il sigaro

Ed in questo caso, del Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara ho ammirato la fattura del sigaro; l'ottima consistenza tra le dita, il piacere di tastare le nervature, ammirare l'imponente anilla molto ben fatta, elegante, con scritte in color oro in rilievo.

E mentre mi pregustavo la fumata, non potevo fare a meno di pensare che, questo sigaro, è stagionato 15 anni, il che, non è poco.

Come scritto sulla pagina del sito: Gurkha Cellar Reserve (guarda), la qualità dei tabacchi impiegati non è indifferente.

Per la fascia Criollo 1998, sottofascia tabacco Dominicano, e per il ripieno tabacchi Dominicani invecchiati 15 anni.

Per il Solara le dimensioni sono: 5"x58.

La fumata

Il sigaro è leggero, poco meno di una forza media, ma si fa apprezzare notevolmente per il suo equilibrio, per l'alta qualità dei tabacchi utilizzati.

Istintivamente, con tabacchi così garbati, mi viene istintivo di espirare il fumo dal naso, ed il retronasale regala aromi davvero delicati, molto apprezzabili.

Ho impiegato oltre 1 ora e 40 minuti per la fumata, che mi sono proprio goduto.

Apprezzo particolarmente i sigari in cui, il loro punto di forza sta nella qualità pur senza raggiungere strength spiccato.

Una sorta di gioco di parole; la forza del sigaro sta nell'essere, se non leggero, di forza media.
Ed in questo caso, il Gurkha Cellar Reserve Limitada 15 Year Solara con la sua forza media, mi ha rapito, conquistato, al primo sigaro.

Mi fido del mio istinto.
Solitamente, prima di scrivere una recensione fumo almeno 3 esemplari, a distanza di tempo, per avere le idee più chiare.

Con questo sigaro sento che promette molto bene, sono quasi certo che i prossimi non faranno che confermare le buone sensazioni avute con il primo.

Un Perfecto che dimostra la sua eccellenza.
Semplicemente spettacolare la sua evoluzione appena il braciere raggiunge il diametro più grande del sigaro; ovvero, per quasi l'intera fumata.

Tabacchi di alta qualità.

Valutazione

In questo caso mi sento di assegnare il massimo dei voti: 17,50 € a pezzo.
Per quando sento che l'occasione lo merita.

Il primo l'ho fumato ieri dopo un ottimo pasto a base di pesce.

Il mio voto

5 su 5

Scala di valutazione

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.