L’Italiano

aggiornato il  
Il sigaro L'Italiano della Amazon Cigars&Tobacco mi piace definirlo un sigaro raffinato di tabacco Kentucky
L'Italiano

L'Italiano della Amazon Cigars&Tobacco è un sigaro interessante, forse per chi ama più il tabacco caraibico del Kentucky.

  1. Tabacco Kentucky leggero…
  2. Incipit
  3. La fumata
  4. Valutazione
  5. Il mio voto

L'Italiano: più leggero di altri ma pur sempre tabacco Kentucky

Sarà che per me, l'aggettivo "leggero" non lega bene con il tabacco Kentucky, che in quanto tale, è forte, robusto, scorbutico, preponderante o anche raffinato, ma leggero non proprio.

ACT L'Italiano: incipit

L'Italiano è certamente un sigaro interessante, piacevole da provare, non solo per le sue imponenti dimensioni, infatti, insieme al Nerone è il troncoconico tra i più grandi sul mercato, o addirittura il più grande, ma primati a parte non posso non pensare anche alla Spingarda, a questo punto.

Il profumo di questo sigaro è interessante, sente sì del classico stallatico del tabacco Kentucky, ma in modo garbato, e richiama alla mente, anche nel tiraggio a crudo, pure il tabacco caraibico.

Concordo con Douglas Mortimer quando, nella sua recensione dell'Italiano ACT su YouTube, lo paragona al tabacco caraibico, o meglio, dice che si avvicina per certi aspetti, ed è quello che ho pensato anch'io la prima volta che l'ho fumato.

Chi predilige prettamente il tabacco caraibico, sicuramente potrebbe trovare interessante questa escursione nel tabacco Kentucky, senza troppi stravolgimenti di campo.

La fumata dell'Italiano

Come ho già avuto modo di dire, l'aggettivo "leggero", per me, con il Kentucky, ci azzecca poco.

L'Italiano ACT, è piuttosto leggero (lo è senz'altro se paragonato al Nerone o alla Spingarda, ma battute a parte), tuttavia è pur sempre un sigarotto di tabacco Kentucky, quindi da non sottovalutare, nemmeno nel distanziare le boccate tra una e l'altra, perché la botta nicotinica potrebbe comunque essere dietro l'angolo.

Perché se lo pensi leggero, e ti lasci tentare dalla golosità, il che può accadere quando fumo questo sigaro, e quindi fare più boccate del dovuto, rischi di distorcere la fumata.

Questa è stata proprio la prima impressione che ho avuto, quando ho fumato per la prima volta L'Italiano (vedi la scheda sul sito ACT), un sigaro sicuramente da non sottovalutare, ma cercare di capirlo così com'è, nella sua strana foggia in quanto a sostanza, per essere un sigaro di tabacco Kentucky.

Questo sigaro decisamente stuzzica la mia golosità.

Il profumo a crudo

Come sempre mi capita, con sigari piuttosto corposi realizzati con tabacco Kentucky, mi piace molto, prima di fumare, sentire il forte, intenso profumo di stallatico, inequivocabile segno distintivo di questo tabacco, quando ben stagionato.

La genialata della ACT di utilizzare tabacco Kentucky rigorosamente coltivato in Italia, e fatto stagionare senza il procedimento fire-cured, bensì nel clima tropicale, fa assumere al tabacco caratteristiche organolettiche decisamente molto interessanti.

Il profumo a crudo dell'Italiano è, dal mio punto di vista, decisamente garbato, raffinato, cosa che riesce bene a molti sigari della ACT, raffinato sebbene sente di stallatico, stagionato nel clima caraibico.

Merita di stare per un po' ad occhi chiusi e sentirne gli aromi a crudo, prima di essere fumato.

Al tatto

Anche al tatto è garbato, si sente la foglia del Kentucky, ma non è così coriacea come nei sigari fire-cured.
Un che di leggero ai polpastrelli, consistente in giusta misura per quanto riguarda il ripieno, il riempimento è ottimale.

Accensione e combustione

Data la mole del braciere, anche in questo caso è d'obbligo un'accensione attenta, sebbene più breve rispetto a sigari più forti della stessa stazza, io uso un accendisigari con 3 o 4 jet flame per tostare e accendere, poi vado a rifinire l'accensione con un jet flame singolo, per non scaldare troppo il piede del sigaro.

La combustione l'ho trovata semplicemente spettacolare, senza la minima sbavatura; del resto il tabacco è piuttosto leggero con un riempimento adeguato, non troppo serrato, tiraggio perfetto dall'inizio alla fine, ovvero circa 2 ore di fumata.

Fumata che trovo davvero gradevole, appagante, garbata, con il caro sentore di stallatico di chi ama il tabacco Kentucky.

La mia valutazione

La confezione molto bella, in legno dipinta a mano e che contiene 3 sigari costa €21,90 quindi €7,30 a pezzo.

Non è decisamente nella fascia dei sigari economici, ma per quanto mi riguarda i soldi che costa li vale tutti, pensando più in generale al costo dei sigari.

Preferisco di gran lunga il Nerone, sempre restando in ambito Amazon Cigars&Tobacco, quindi il mio gusto va in un'altra direzione per quanto riguarda il tabacco Kentucky.

Quando penso al Kentucky, penso allo stallatico preponderante, penso ad un sigaro corposo da fumare dopo un lauto pasto ed un ottimo caffè espresso.

Tuttavia sono molto soddisfatto di questo sigaro, che sicuramente merita di essere riprovato, anche dopo lunghi intervalli di tempo, del resto questa è un'importante prerogativa di ogni buon sigaro; trovare le conferme anche dopo tempo che non lo fumavi.

Merita un voto di tutto rispetto, è un ottimo sigaro da meditazione (come dicono quelli veri), da fumare con calma e col tempo necessario, si fuma facilmente e non risulta impegnativo nella fumata; al contrario, ti stuzzica la golosità.

Il mio voto

4,3 su 5

Scala di valutazione

 

Felice Amadeo: autore di af1.it

af1.it è mantenuto dalla mia passione.